...nihil humani a me alienum puto

Vive come l'erba

Pin It

 

.

.

Gulag. La resistenza vissuta da otto donne

(Maurizio Vitali)

.

.
Sotto un regime totalitario, la cosa più difficile è vivere. Semplicemente vivere: il potere non gradisce e sa come “rieducarti”.

.

Più prudente anestetizzare i desideri dell’animo e suicidare la propria dignità, se si vuol tentare di salvare la ghirba.

Ma non per tutti.

.

Qualcuno ci testimonia che vivere veramente in quelle condizioni è possibile.

.

Commuovono le storie di otto donne raccontate in questo volume: nella quotidiana pena di torti subiti, di povertà e di gulag, non si sono lasciate estirpare le esigenze umane più essenziali e proibite: il gusto della bellezza, l’amore per la cultura, il piacere dell’amicizia e del confronto, l’interesse per la religione, la sensibilità al bisogno, la pietà per il dolore...

.

Una resistenza spirituale dal fondo del proprio essere su cui il potere non ha avuto potere.

.

Non su Katja, rivoluzionaria antizarista che aiutava i poveri e fiancheggiava i terroristi, e che poi per vent’anni sfidò i bolscevichi soccorrendo i detenuti politici.

.

Né su Kommunella, figlia di ebrei comunisti, sorpresa dalla inconcepibile positività dell’esperienza della prigionia in cui scopre «tanta bontà».

.

Julija non rinuncia a dipingere icone perché «ai giovani va mostrata la Bellezza, non la paccottiglia».

.

Natal’ja affida al samizdat le traduzioni clandestine di Chesterton e di Lewis.

.

Ružena nel campo crea un’università con lezioni clandestine fatte di nascosto nei bagni.

.

Per la sua allieva Daomar essere donna è essere un roditore che raspa e si scava spazi di libertà impensabili. Segni particolari (di tutte): la letizia.

.

.

Tracce n. 5, Maggio 2015

 .

.

.

.

.

.

Giovanna Parravicini (Ricercatrice della Fondazione Russia Cristiana)

.

.

 

.

.

.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Donazioni

Fai la tua donazione al "Centro Culturale Il Sentiero"

Scegli l'importo

Copyright © 2017 Centro Culturale "Il Sentiero". Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la Cookie Policy. Cookie Policy