...nihil humani a me alienum puto

UN UOMO PER TUTTE LE STAGIONI

Pin It


Gran Bretagna 1966  (120' min.)
Drammatico

Vincitore di 6 Premi Oscar e 4 Golden Globe

Un film di Fred Zinnemann. Con Susannah York, Robert Shaw, Paul Scofield, Nigel Davenport, Corin Redgrave

Imperdibile




{qtube vid:= StMdOMqz9No w:=320 h:=267 b:=1 c1:=8125581 c2:=006400ca rel:=0}

Inghilterra, 1529. Sir Thomas More, filosofo illuminato e fervente cattolico, viene convocato dal Lord Cancelliere, il cardinale Thomas Wolsey, che sta subendo le pressioni di Re Enrico VIII, determinato ad ottenere l’annullamento del suo matrimonio con Caterina d’Aragona.



Nell'Inghilterra del Cinquecento Thomas More, filosofo illuminato e uomo integerrimo, si rifiuta di accondiscendere al re Enrico VIII che vuole divorziare dalla moglie, Caterina d'Aragona per sposare Anna Bolena.

La prima parte del film è ambientata nel 1529. Il cardinale Thomas Wolsey, Lord Cancelliere d'Inghilterra, convoca Thomas More ad Hampton Court, per chiedergli appoggio per risolvere il problema del divorzio del sovrano dalla prima moglie.

More è incline ad avviare una trattativa diplomatica con la Santa Sede per ottenere un annullamento, ma Wolsey è disposto ad accelerare le cose facendo pressione sulla Chiesa (in particolare agendo sulla tassazione dei suoi possedimenti in terra inglese). More rifiuta la proposta del cardinale e ritorna a casa.

All'uscita dal palazzo riceve una serie di suppliche relative a casi giudiziari discussi nel tribunale di cui è presidente. In questa occasione dimostra una notevole integrità morale, rifiutando regali e tentativi di corruzione. Tiene per sé solo un calice d'argento, di cui cerca di disfarsi durante il ritorno in barca verso Chelsea.

Giunto a casa, trova il giovane Richard Rich, un intellettuale scaltro ed ambizioso, ansioso di ottenere una raccomandazione da Sir Thomas per avviare la sua carriera politica. More, conoscendone l'indole, lo ritiene però inadatto e gli suggerisce la carriera accademica.

Thomas afferma che la politica, infatti, sottopone gli uomini ai ricatti ed alla corruzione e mostra a Rich il calice d'argento. Rich terrà il calice per sé, con la scusa di venderlo e di comprarsi un vestito nuovo.

Thomas incontra il fidanzato della figlia Margaret, William Roper, con cui ha un acceso confronto. More impedisce a Roper di frequentare la figlia finché egli non avrà ritirato l'appoggio alle tesi di Martin Lutero.

Pochi mesi dopo, il cardinale Wolsey, accusato di alto tradimento, viene sostituito come Lord Cancelliere da More e muore mentre viene condotto prigioniero nella Torre di Londra.

Nonostante le insistenze del sovrano, More non intende cedere sul divorzio, confutando abilmente le argomentazioni teologiche proposte da Enrico VIII.

Nel frattempo Thomas Cromwell, segretario di Wolsey, trama contro More per prenderne il posto e decide di sfruttare le ambizioni del giovane Rich. Nel 1532, incapace di reggere il confronto con il re, More si dimette da Lord Cancelliere. Il suo successore Cromwell, insieme all'arcivescovo Thomas Cranmer, assecondano i desideri di Enrico VIII, facendo approvare l'Atto di Supremazia e approvando le seconde nozze con Anna Bolena.

More, per non compromettersi, sceglie di ritirarsi dalla vita politica e di non proferire parola su quanto accaduto.

Il silenzio di More viene interpretato come un'opposizione al re. Dopo essersi rifiutato di prestare giuramento di fedeltà ad Enrico VIII in quanto Capo della Chiesa, More viene arrestato e rinchiuso nella Torre.

More si difende brillantemente da tutte le accuse che gli vengono rivolte, ma viene condannato per lo spergiuro di Rich, che in cambio riceve da Cromwell la carica di Procuratore Generale del Galles.

Il film si conclude con l'esecuzione di Sir Thomas, "fedele servitore del re, ma prima di Dio".

 

Fonte: www.wikipedia.org

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Donazioni

Fai la tua donazione al "Centro Culturale Il Sentiero"

Scegli l'importo:

Copyright © 2017 Centro Culturale "Il Sentiero". Tutti i diritti riservati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la Cookie Policy. Cookie Policy